Progettazione e Consulenza Ambientale



CHI SIAMO

NEGEN Società di Ingegneria Srls nasce con l'obiettivo di fornire servizi di ingegneria e consulenza tecnico-scientifica per pubbliche amministrazioni e soggetti privati nei settori delle infrastrutture, della difesa del territorio e della salvaguardia ambientale. Il gruppo di lavoro di NEGEN si compone di tutte le figure professionali necessarie per l’esecuzione a regola d’arte dei servizi di ingegneria nei settori di competenza. Ciascun componente del gruppo di lavoro vanta un ampio e significativo curriculum professionale garantendo una solida copertura d’esperienza nei diversi settori di competenza. Grazie all'esperienza maturata dai suoi Soci in istituti di ricerca nazionali ed esteri, le prestazioni e le soluzioni proposte da NEGEN rispondono costantemente a criteri di avanguardia, attualità ed efficacia.Fanno parte del gruppo di lavoro professionisti con esperienza pregressa e/o corrente in ambito scientifico-accademico; la loro presenza garantisce quel bagaglio di conoscenze, costantemente aggiornato, in particolare nei settori specialistici dell’idrologia, dell’idraulica, della geotecnica e delle strutture, necessario per l’adozione di soluzioni di analisi e di progetto attuali, innovative e validate.

I NOSTRI SERVIZI

PROGETTAZIONE

La progettazione, soprattutto in campo civile ed ambientale, è un sistema complesso di attività, tipicamente articolato, condizionato, nei suoi diversi livelli di approfondimento, da aspetti di varia natura: tecnici, amministrativi, vincolistici, di sicurezza e finanziari. Pertanto, un’ampia e chiara cognizione dei “contenuti” del progetto di un’opera - gli obiettivi da perseguire, i minimi prestazionali da garantire, la contestualizzazione territoriale ed ambientale dell’opera, le fasi attuative e le modalità realizzative – è condizione necessaria per una gestione efficace delle risorse e delle competenze da impiegare e per il raggiungimento del risultato voluto.

DIREZIONE LAVORI

L’esecuzione dell’opera costituisce il momento nevralgico per attuare gli obiettivi e le misure previste dal progetto. In questa fase, la direzione dei lavori assume rilevanza centrale. Tra gli obblighi che competono al direttore dei lavori rientrano il controllo dell’esecuzione dell’opera, l’accertamento della conformità del costruito al progetto, la verifica che le lavorazioni siano compiutamente eseguite nel rispetto delle norme tecniche e dei dispositivi normativi vigenti, la verifica degli atti contabili ed amministrativi nonché l’esaustività di quelli autorizzativi. Al direttore dei lavori compete sanare le eventuali carenze progettuali previamente riscontrate nel progetto, al fine di garantire sempre la piena e corretta funzionalità dell’opera in tutte le sue parti.

SICUREZZA

Le misure di sicurezza nei cantieri temporanei o mobili, intese quali disposizioni e dispositivi atti a prevenire e/o proteggere l’uomo dai rischi, devono essere sempre garantite, indipendentemente dalla tipologia e dall’entità del cantiere, in quanto il diritto alla salute costituisce un diritto indisponibile (cfr. art. 32 della Costituzione e Cass. Pen. sez. IV, 20 marzo 2008 n. 12348) e pertanto non può essere limitato. La sicurezza va adeguatamente pianificata in fase di progettazione e oculatamente coordinata nonché contestualizzata in corso di realizzazione dell’opera. Per il ruolo di responsabilità e di vigilanza che ricopre, il coordinatore della sicurezza deve garantire una meticolosa conoscenza sia della norma che delle modalità realizzative, queste ultime in relazione ai diversi possibili contesti di lavoro.

SERVIZI ALLE IMPRESE

L’art. 95, comma 2, del d.lgs. 50/2016 (Codice degli Appalti), prevede che le stazioni appaltanti possano aggiudicare l’appalto dei lavori (e non solo) previa individuazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa (OEPV), ovvero sulla base di un’offerta sia tecnica, che migliori l’opera nel suo complesso, che economica, un ribasso sull’importo dei lavori. Alcuni dei possibili criteri di valutazione fissati dal Codice (comma 6 del medesimo articolo) possono richiedere la consulenza e, talvolta, obbligatoriamente la firma di tecnici abilitati; migliorie sugli aspetti prestazionali e funzionali dell’opera, sulla riduzione dei costi di utilizzazione e manutenzione della stessa, sui piani di monitoraggio e controllo delle variabili, sulle modalità esecutive sono aspetti che richiedono particolare cura e competenza per il raggiungimento del risultato.

STUDI SPECIALISTICI

Nel settore soprattutto ambientale, più nello specifico nei settori della difesa del suolo, della tutela delle funzioni eco-sistemiche e dell'analisi dei potenziali impatti del cambiamento climatico, studi specialistici idrologici, idraulici, geotecnici, agronomico-forestali, etc. possono costituire una discriminate per la verifica della fattibilità di un'opera o di un’istanza. NEGEN è dotata delle competenze e delle strumentazioni necessarie per affrontare le suddette analisi e così fornire il necessario supporto decisionale/operativo al proprio cliente.

VERIFICA PREVENTIVA VALIDAZIONE PROGETTI

La Verifica preventiva è la fase in cui un soggetto terzo rispetto all’Ente Appaltante e al Progettista accerta, in contraddittorio con quest’ultimo, la conformità del progetto alla normativa vigente ed in relazione agli aspetti di cui al c. 4 dell’art. 26 del Codice. La Verifica preventiva precede la fase di Validazione e dunque l’approvazione del progetto ad opera dell’Ente appaltante. Qualora affidata a strutture tecniche esterne all’Ente, la Verifica preventiva può essere effettuata soltanto da soggetti/strutture che dispongono di un sistema interno di controllo della qualità certificato quale conforme alla norma UNI EN ISO 9001:2015. NEGEN è in possesso della certificazione UNI EN ISO 9001:2015 rilasciata da LL-C Certification con n. 3902157

CONTATTI

Indirizzo:

Sede operativa Corso Vittorio Emanuele 14 Salerno, 84123

Telefono:

+39-340-35-32-041

Email:

info@negen.it